Che cos'è un CMS

Che cos'è un CMSChe cos'è un CMS

La sigla CMS è l’abbreviazione di Content Management System, un sistema di gestione dei contenuti di un sito web che consente al redattore di aggiornare testi ed immagini in modo pratico, veloce e senza dover ricorrere all’utilizzo di codici.

Questo strumento si pone come un software web-based in grado di gestire tutta la parte visualizzabile dai normali utenti (denominata front-end). Un sito web è infatti formato da due componenti: il front-end e il back-end.

Il front-end è la parte che i visitatori vedono navigando liberamente, col browser: pagine web, news, immagini, video, form, ecc.

Il back-end invece è costituito la parte amministrativa del sito, cui si accede con user e pasword: è costituita da un database e dalle funzionalità che gestiscono la struttura del sito e tutto quanto un buon CMS permette di vedere.

Il CMS deve essere  una applicazione intuitiva, perché è il cuore  del sito web e di qualsiasi applicazione web-based (intranet, extranet, community, APP, database utenti, sistema evoluto di invio newsletter). IL che vuol dire che è raggiungibile via browser, ed è in grado di far comunicare il back-end ed il front-end  senza la necessità di utilizzare delle righe di codice.

La sua funzione è proprio quella di rendere accessibile, pratica e veloce la modifica dei contenuti (immagini, foto, e funzionalità varie ) per il redattore.

Il CMS funge anche da motore di ricerca (in backend ed in front end) su tutti i contenuti, immagini, foto, commenti, insomma tutti gli “atomi” che costituiscono un sito.

Basta caricare un contenuto all’interno del CMS, e lo strumento si preoccuperà di renderlo visibile all’interno del front-end adattandolo a tutti gli stilemi grafici previsti dal sito in questione. Ma non è tutto: grazie al CMS è infatti possibile anche gestire la pubblicazione e la rimozione di contenuti su base temporale. Questo significa che il redattore potrà inserire i testi in un momento e pubblicarli in maniera automatica nel corso del tempo.

Di solito, oltre a consentire la creazione di post e pagine all’interno di un sito e la progettazione dell’aspetto generale di alcune pagine (come ad esempio l’homepage), il CMS integra anche alcune funzionalità aggiuntive come, ad esempio, la possibilità di inserire attributi volti all’ottimizzazione SEO, alla creazione e l’invio di newsletter e la presenza di un archivio per gestire PDF e multimedia vari.

Un CMS ha molte funzioni aggiuntive che vi racconteremo in nuovi articoli. Oggi esiste già l’evoluzione del CMS, ovvero la di DXP, e presto vi spiegheremo tutto sull’evoluzione dello strumento più potente per rendere davvero digitale il mondo analogico.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.