Da oggi è online il sito di Talents in Motion, il progetto che mira ad incrementare l’attrattività dell’Italia per i lavoratori italiani e stranieri, al fine di rendere il tessuto produttivo nazionale più competitivo a livello globale.

Favorendo la circolazione dei talenti, Talents in Motion si pone l’obiettivo di incoraggiare la crescita e lo sviluppo non solo delle singole imprese, ma dell’intera economia italiana. In primis ponendo un argine al fenomeno della “fuga dei cervelli”, che sottrae al Paese risorse economiche e competenze tecniche con un costo annuale di circa 14 miliardi di euro, ovvero un punto percentuale del PIL.

Inoltre, potenziando il ruolo dell’Italia come polo d’attrazione per i lavoratori stranieri, si avrebbe la possibilità di acquisire know-how e di guadagnare nuovi contribuenti attivi.

Nel fare ciò, Talents in Motion si colloca in una congiuntura favorevole: da un lato gli sgravi fiscali del decreto Crescita, destinati ai lavoratori che tornano o si trasferiscono per la prima volta in Italia; dall’altro lato la Brexit, che sta provocando un’emorragia di talenti dal Regno Unito verso altri Paesi, specie dell’Europa continentale.

Engitel, digital partner di Talents in Motion, affiancherà gli altri partner ufficiali del progetto, tra cui Coca Cola, Bosch, Lamborghini, Fastweb e Unicredit.

La presentazione si terrà a Milano l’8 luglio 2019, al palazzo Giureconsulti in via Mercanti 2.