Un altro riconoscimento per Salini Impregilo. Un altro riconoscimento alla partnership con Engitel. Il gruppo, global player delle grandi opere, si è aggiudicato il premio Best Improver del CSR Online Awards. La ricerca ha valutato la comunicazione online delle 100 maggiori società italiane (80 quotate a maggiore capitalizzazione e 20 importanti aziende non quotate).

Nella classifica stilata da Lundquist, che analizza come le aziende italiane comunicano la propria sostenibilità e coinvolgono gli stakeholder sul digitale, Salini Impregilo è stata la società che è migliorata di più: nel 2016-2017 ha scalato 51 posizioni, passando dal 57esimo al sesto posto. Lundquist definisce Salini Impregilo “la grande rivelazione della settima edizione dei CSR Online Awards”. I passi in avanti consentono al gruppo di entrare nella top 10 e nel ristretto gruppo di grandi imprese italiane con un punteggio superiore ai 50 punti (assieme a Snam, Tim, Hera ed Fca), a fronte di una media nazionale di 37.

La performance di Salini Impregilo, scrive Lundquist, è merito di “contenuti essenziali ma efficaci, accompagnati da una storytelling d’impatto nella rivista digitale, We Build Value”.

Il report ha segnalato il magazine online tra i quattro “esempi da seguire per creare uno storytelling efficace”: “Occupandosi di importanti progetti infrastrutturali, Salini Impregilo progetta il futuro di tutti noi. L’azienda racconta il modo di lavorare e il suo ruolo all’interno dell’economia globale nella rivista online We build value. Lo fa usando reportage, interviste, racconti, tutto in modo altamente visuale con immagini fotografiche e infografiche. Un ottimo modo di presentarsi a più di 52,000 follower su LinkedIn”.

Il legame tra CSR e digitale, sostiene il report, è sempre più stretto: “Da un lato la sostenibilità  è diventata un fattore competitivo e un elemento che mette l’azienda in connessione con le sfide della società contemporanea; dall’altro il digitale obbliga le aziende a confrontarsi direttamente e in tempo reale con gli stakeholder”. “In questo nuovo scenario – continuano gli analisti di Lundquis - il digitale non è più un semplice ‘canale’ tra i tanti ma la leva strategica di dialogo e confronto con il mondo esterno”.

Salini Impregilo-Engitel si conferma un binomio di successo. Nel 2015 la comunicazione online del gruppo guidato da Pietro Salini ha ottenuto il titolo di Best Improver nella classifica Webranking. Nello stesso anno, Salini Impregilo ed Engitel sono stati premiati agli NC Digital Awards 2015 con il terzo posto tra i siti corporate e per la migliore storytelling istituzionale.