Engitel intelligenza artificiale IA AI

L’intelligenza artificiale (IA) è una tecnologia informatica che abilita un computer a svolgere funzioni e ragionamenti complessi, tradizionalmente tipici della mente umana. Questa definizione non è però completa, perché l’IA è un settore recente e in forte evoluzione, di cui si scoprono continuamente nuovi ambiti ed orizzonti.

 

Da sempre, l’intelligenza artificiale è una materia molto dibattuta nei più svariati ambiti, travalicando l’interesse esclusivo dell’ambiente scientifico. È una materia che fa paura proprio per la potenziale mancanza di limiti al suo sviluppo: e così gli scenari apocalittici di pellicole hollywoodiane come Terminator e Matrix sono, in un certo senso, confermate dallo sguardo pessimista di scienziati del calibro di Elon Musk o Stephen Hawkings. A quest’ultimo è attribuita la celebre citazione L’intelligenza artificiale sarà la più grande conquista dell’uomo; peccato che potrebbe essere l’ultima.

 

Nonostante tutto, la storia dell’IA è ancora in pieno svolgimento, e dopo più di 60 anni sembra essere ancora in fase embrionale. Nuovi ambiti di applicazione vengono trovati quotidianamente, sconvolgendo le nostre abitudini di vita: dalla comunicazione alla ristorazione, fino alla pulizia della casa. Un mercato in continua espansione, che nel 2019 arriverà a un volume di quasi 2000 miliardi di dollari (di cui 100 miliardi solo in Italia), e destinato ancora a crescere vertiginosamente. E nel frattempo è nata la nuova definizione di machine learning, un’evoluzione dell’AI che fornisce ai sistemi l’abilità di imparare dalle esperienze senza essere esplicitamente programmati per farlo.