Che cos’è un Cms? Come si distingue un buon software da uno cattivo? E soprattutto, come si sceglie il Content Management System più adatto alle proprie esigenze? A queste e ad altre domande cerca di dare una risposta ICT4Executive, il primo progetto culturale italiano per gli Executive di Business focalizzato sull'impiego strategico delle tecnologie digitali, che ha pubblicato un nuovo paper realizzato avvalendosi anche dei dati delle ricerche del Politecnico di Milano e della collaborazione di Engitel.

Un documento veloce e pratico, che ha lo scopo di aiutare l’utente ad individuare lo strumento giusto per gestire la proliferazione di contenuti e piattaforme. Con l’evolversi della tecnologia ogni impresa deve essere in grado di gestire testi, ma anche immagini, video, presentazioni e documenti di vario genere. Senza perdere di vista l’ottica multicanale, non solo desktop quindi, ma sempre di più smartphone e tablet (e fra poco i dispositivi wearable).

Il Cms giusto è indispensabile per gestire le informazioni on-line e off-line. Avere cioè la possibilità di generare, con un unico click dal backoffice, pdf, brochure, powerpoint e altre tipologie di documenti. Come fa Spin&Go, il Cms sviluppato da Engitel.

L’Inside report, scaricabile gratuitamente a questo indirizzo, spiega le differenze tra le soluzioni open source, specializzate e proprietarie, aiutando a identificare il fornitore più adatto alle esigenze aziendali. Perché il Content Management System non è un lusso, ma una strategia indispensabile per sfruttare Internet come punto di contatto per stabilire nuove relazioni e consolidare quelle esistenti.